BACHELET-MONNOT

Come amano dire, i fratelli Marc e Alexandre Bachelet sono "nati in vigna". Nati in una famiglia di viticoltori, era naturale che seguissero la strada della maturità vitivinicola. Dopo aver studiato enologia a Beaune, hanno iniziato a praticare l'arte del vino in Borgogna e in Côte-Rôtie. Marc ha poi perfezionato le sue competenze in Australia. Nel 2005 hanno creato il Domaine Bachelet-Monnot, con 4 ettari di vigneti di famiglia a Maranges e Santenay. Oggi sono entrati a far parte dell'élite della Côte-de-Beaune. Sono tra i migliori della giovane generazione di viticoltori della Borgogna.

Posizione geografica del Domaine Bachelet-Monnot

Situato all'estremità meridionale della Côte-de-Beaune, a Dezize-lès-Maranges, il Domaine Bachelet Monnot si estende per oltre venti ettari. Le viti della tenuta crescono in terroir prestigiosi come Puligny-Montrachet, Meursault, Chassagne-Montrachet e Saint-Aubin. I fratelli Bachelet preferiscono lavorare le vigne nel rispetto della natura e hanno bandito ogni tipo di diserbante dalla tenuta. Si ispirano in larga misura ai metodi di agricoltura biodinamica e biologica. È questo il caso in cui seguono il calendario lunare di Maria Thun nei momenti chiave del vigneto.

Vini del Domaine Bachelet-Monnot

Il Pinot Nero e lo Chardonnay occupano un posto d'onore nel Domaine Bachelet-Monnot. Bianco o rosso, ogni annata mantiene ciò che promette. Un esempio è il Maranges Premier Cru La Fussière. I bianchi sono intensi e ben fatti. Les Referts e Les Folatières di Puligny-Montrachet sono entrambi classificati come Premier Cru. Les Folatières mostra una notevole complessità e mineralità, con profondità ed equilibrio. È un'azienda giovane da seguire con attenzione.

Lire la suite...

C'e 1 prodotto.

Mostrando 1-1 di 1 element(s)