BOURDY JEAN

Dal 1579 la famiglia Bourdy coltiva le terre del Giura da 15 generazioni, producendo vini secondo la tradizione giurassiana. Solo nel 1990 Jean-François e Jean-Philippe Bourdy hanno deciso di prendere in mano le redini della tenuta. In breve tempo hanno ampliato la tenuta da 4 a 10 ettari e hanno convertito l'intera proprietà all'agricoltura biologica e biodinamica. Dal 2018, Laura ha preso in mano la tenuta, coniugando tradizione e innovazione.

Posizione della tenuta

Situato nella regione di Revermont, nel cuore del Giura, vicino al comune di Arlay, il Domaine Jean Bourdy si estende su 10 ettari. Le vigne sono esposte principalmente a ovest e a sud-est. I terreni sono prevalentemente argillo-calcarei, con calcare, argilla rossa, marna bianca e marna blu. Qui sono piantati tutti i vitigni del Giura, tra cui Trousseau, Pinot Noir, Poulsard, Savagnin e Chardonnay.

I vini del Domaine

I vini prodotti qui rispettano la tradizione del Giura, con un tocco di innovazione. I vini del Domaine Bourdy comprendono Crémant du Jura, Côtes-du-Jura, Château-Chalon e Arbois. Il Domaine Jean Bourdy è particolarmente rinomato per il suo Château-Chalon, un punto di riferimento nella denominazione, prodotto da uve Savagnin e con un eccezionale potenziale di invecchiamento fino a 50 o 60 anni. Le Côtes-du-Jura rosse sono prodotte con un assemblaggio di Pinot Noir, Trousseau e Poulsard, utilizzando lieviti indigeni e maturando per 2 anni in vecchie botti di rovere. Le Côtes-du-Jura bianche sono prodotte con un unico vitigno: Chardonnay o Savagnin.

Lire la suite...

There are 8 products.

Mostrando 1-8 di 8 element(s)