NICOLAS

La famiglia Nicolas è alla guida del DomaineNicolas da 6 generazioni. Tuttavia, la tenuta è cambiata molto dalla sua fondazione. Negli anni '50, la viticoltura era solo una parte dell'attività della tenuta, che si dedicava anche all'allevamento e alla coltivazione di cereali. Inoltre, l'uva raccolta veniva venduta alla cooperativa Hautes Côtes di Beaune. Il Domaine Nicolas si espanse negli anni '70, quando Bernard decise di dedicarsi alla viticoltura. Nel 1985, Alain si unì al padre Bernard e portò l'azienda in una nuova direzione: grazie alla sua formazione e alla sua esperienza come tecnico viticolo, decise di vinificare i vini nella tenuta e, nel 1992, di smettere di vendere le uve alla cooperativa.

Nel 2019, Mylène e Benoît intraprendono ufficialmente la loro avventura e si insediano nel Domaine. Grazie alla loro formazione, stanno dando nuova vita all'azienda, con molte ambizioni e progetti. Mylène, con la sua formazione nel commercio del vino, e Benoît, con il suo diploma in enologia, sono entrambi molto impegnati nella promozione e nella difesa dei vini di Borgogna e delle loro professioni. Mylène è impegnata nell'associazione Groupe des Jeunes Professionnels de la Vigne et du Vin. Benoît, invece, è coinvolto nell'Organizzazione per la difesa e la gestione delle Hautes Côtes.

Il vigneto è gestito con metodi di agricoltura integrata e dal 2019 è stato riconosciuto di alto valore ambientale.

Posizione geografica della tenuta

Il Domaine Nicolas conta oggi 18 ettari di vigneto coltivati con metodi di agricoltura integrata. Il vigneto si estende nelle denominazioni Hautes Côtes de Beaune, Santenay e Saint-Romain. La maggior parte delle vigne della tenuta si trova nel comune di Nolay, con circa 16 ettari situati sotto le scogliere di Cirey-lès-Nolay, che beneficiano di una buona esposizione a sud. Gli altri due ettari della tenuta si trovano a Santenay "Les Charmes", Santenay Premier Cru "Grand Clos Rousseau" e Saint Romain "En Chevrot".

I vini della tenuta

Il Domaine Nicolas produce vini rossi da Pinot Noir e vini bianchi da Chardonnay e Aligoté. I rossi seguono le seguenti fasi di vinificazione: Cernita delle uve in vigna e poi in cantina, diraspatura completa, macerazione pre-fermentativa a freddo per circa 5 giorni, fermentazione alcolica, rimontaggi e follature per estrarre colore e tannini, svinatura 15 giorni dopo la vendemmia, messa in botte per circa 12 mesi di maturazione, fermentazione malolattica, filtrazione a seconda dell'annata e infine imbottigliamento in azienda. Per i bianchi: cernita in vigna, pressatura diretta del raccolto, decantazione statica a freddo, entonnage e affinamento per circa 10 mesi, fermentazione alcolica, fermentazione malolattica, assemblaggio in botte, filtrazione e infine imbottigliamento in azienda.

Lire la suite...

There are 10 products.

Mostrando 1-10 di 10 element(s)